OIKOS | Circolo di filosofia

SCROLLA PER
ESPLORARE
OIKOS | Circolo di filosofia

OIKOS | Circolo di filosofia

Una casa per te e i tuoi pensieri da condividere con gli altri, davanti a un tè o a un calice di vino. In principio c’è un libro, la fine è tutta da scoprire lungo i percorsi mai lineari del dibattito condiviso filosofico.

Ogni incontro tematico, condotto dalla dott.ssa Pamela Boldrin, si struttura a partire dalla lettura del libro in programma, che fornirà la cornice entro la quale iniziare il dialogo e dibattito.

Una volta al mese per cinque mesi con cinque libri per smentire le nostre certezze, confermare le nostre speranze, nutrire il nostro pensiero critico. Tu leggi il libro e vieni col desiderio di parlarne, al calice di vino e al resto ci pensiamo noi.

A cura di La chiave di Sophia

 

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI
Quota singola di partecipazione per cinque incontri – 30,00 €
Porta chi vuoi (2 pers.) al costo di – 50,00 €

 

CALENDARIO DATE – appuntamento una volta al mese alle ore 20:30

16 Dicembre 2021 / Saggezza-Tempo
Seneca – La brevità della vita (Einaudi 2020)

13 Gennaio 2022 / Progresso
Colamedici, M. Gancitano – La società della performance (Tlon 2020)

10 Febbario 2022 / Silenzio
Erling Kagge – Il silenzio (Einaudi 2017)

17 Marzo 2022 / Ragione/Follia
Giorgio Colli – La nascita della filosofia (Adelphi 1975)

14 Aprile 2022 / Oscurità
Fëdor Dostoevskij – Memorie dal sottosuolo (Mondadori 1989)

 

Il circolo si avvierà con un minimo di 15 partecipanti, qualora non sarà raggiunto il numero minimo di partecipanti, l’associazione La chiave di Sophia, rimborserà integralmente la quota di partecipazione. In caso di assenza ad una o più date del circolo, NON verrà rimborsata la quota.
L’iscrizione al circolo verrà confermata una volta ricevuto il pagamento della quota di partecipazione.

DESIDERI MAGGIORI INFORMAZIONI?

Non esitare
a contattarci

  1. Teatro del pane >
  2. Spettacoli
  3. >
  4. OIKOS | Circolo di filosofia
@ 2022 Copyright Teatro del pane - P.iva IT 046 27 64 02 63 - Privacy - Credits: Cendroni.Bozza