Loading

 

Corso di teatro condotto da Mirko Artuso.

Questo corso vuole offrire a tutti un primo contatto con il teatro, alla scoperta delle sue regole, le sue forme e dei piaceri che lo animano.
Lo farà soprattutto in forma di gioco creando situazioni che favoriscano la sintonia e la creazione di un gruppo e successivamente la consapevolezza delle attitudini e dei talenti di ciascuno dei partecipanti.

Programma:
Il teatro è un’esperienza personale e di gruppo.
⁃ consapevolezza e ascolto di sé. L’autostima
⁃ dialogo e ascolto degli altri
⁃ essere presenti in uno spazio scenico; tempo e ritmo

Il gioco del teatro.
– il piacere di giocare
– equilibrio, fiducia, empatia, complicità
– gioco e mi guardo giocare, senza giudizio

Il corpo di un attore.
⁃ gesto, movimento, azione
⁃ voce
⁃ ritmo

Vivere e raccontare le proprie emozioni.
⁃ dove nascono le emozioni
⁃ giocare con le emozioni
⁃ le emozioni sono scritte nel corpo

Improvvisare.
⁃ tanti modi di giocare
⁃ improvvisare con gli oggetti

Creare.
⁃ la creazione del personaggio (alcuni spunti)
⁃ per una drammaturgia dell’attore
⁃ lavoro di ideazione e preparazione della performance

 

Insegnante: Mirko Artuso

Periodo: dal 5 Novembre 2018 – al 4 Febbraio 2019

Orario: 12 incontri di Lunedì dalle ore 20.00 alle 21.30

Prezzo: 250€ + quota associativa 5€

Allievi: max 15 minimo 10
Iscrizioni entro Mercoledì 31 Ottobre scrivendo a: segreteria@teatrodelpane.it

 

MIRKO ARTUSO

Inizia la sua attività con la compagnia Laboratorio Teatro Settimo di Torino negli spettacoli: Nel tempo tra le guerre, Libera Nos, Romeo e Giulietta (premio UBU 1991), Trilogia della Villeggiatura (biglietto d’oro 1994) diretti da G. Vacis. Si è formato lavorando con: Laura Curino, Marco Paolini, Natalino Balasso, Eugenio Allegri, Marco Baliani, Cesar Brie. Ha collaborato con il Teatro Stabile di Torino, il Teatro KISMET di Bari, il centro di produzione La Piccionaia – I Carrara di Vicenza, la compagnia ANAGOOR di Castelfranco V.to. Negli anni firma le regie per Andrea Pennacchi, I Papu, Beppe Casales e molti altri. Per il cinema ha lavorato nel film Piccoli Maestri di D. Luchetti (1997), La giusta distanza di C. Mazzacurati in concorso al Festival Internazionale del film di Roma (2007), Nel nome del male di A. Infascelli ( 2009), Piccola Patria di A. Rossetto in concorso sezione orizzonti Biennale Cinema Venezia (2013) La sedia della felicità di C. Mazzacurati (2014) La pelle Dell’orso di M. Segato (2015) Resina di R. Carbonera (2016) Finchè c’è prosecco c’è speranza di A. Padovan (2017) Menocchio di A Fasulo (2018) in concorso al Festival Internazionale di Locarno e nella nuova serie SKY – 1994 nel ruolo di Rovati.
Dal 2013 è direttore artistico del Teatro del Pane.